Enti

Il Progetto “ROCHEMP – ARMENIA: Creazione di un Centro regionale per la gestione, conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale”, nasce dall’impegno reciproco di tre Partners Principali: Università di Bologna, l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e Ministero dell’Educazione, della Scienza, della Cultura e dello Sport della Repubblica di Armenia.

Università di Bologna

Alma Mater Studiorum Università di Bologna è una delle più antiche e grandi realtà universitarie italiane. Il suo impegno è promuovere un’educazione attenta alle peculiarità culturali e alle tendenze imprenditoriali. L’Ateneo, oggi sviluppato in una rete di siti distribuiti su base regionale (Bologna, Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini), punta da sempre sulla qualità e sull’innovazione della didattica e della ricerca, promuovendo la ricerca sperimentale e il trasferimento tecnologico. La ricerca, sempre più intrinsecamente legata alla didattica, costituisce oggi un impegno prioritario per l’Università di Bologna, che si impegna a raggiungere risultati di alto livello anche sul piano internazionale. Alma Mater Studiorum Università di Bologna partecipa infatti alla rete europea e globale delle principali università, mentre la partecipazione di studenti stranieri in programmi che includono la sua offerta formativa è sempre crescente. Oggi, Alma Mater Studiorum Università di Bologna è uno dei più importanti centri di ricerca italiani, caratterizzato dalla combinazione di basi teoriche di eccellenza e di infrastrutture di prima ricerca e da un ruolo attivo nella cooperazione internazionale, strutturato in 33 dipartimenti operanti in studi umanistici e scientifici.

Alma Mater Studiorum Università di Bologna, in qualità di “Ente Esecutore”, collabora al Progetto mettendo a disposizione le conoscenze e competenze di docenti, ricercatori e personale tecnico qualificato di quattro Strutture: il Dipartimento di Beni Culturali, il Dipartimento di Architettura, il Dipartimento di Storia Culture e Civiltà e il Centro di Studi Avanzati per il Turismo.

Ministero dell’Educazione, Scienza, Cultura e Sport

Il Ministero dell’Educazione, della Scienza, della Cultura e dello Sport della Repubblica d’Armenia collabora al progetto fornendo gli indirizzi programmatici e il quadro istituzionale, nell’ambito del quale si svolgono le attività più importanti di progetto. La conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e la riscoperta delle antiche tradizioni sono una priorità assoluta nella strategia di sviluppo del Paese, in quanto punti cardine dell’identità nazionale e per una crescita armonica e sostenibile della Nazione stessa. Tra i suoi Dipartimenti, il Ministero annovera diversi Comitati e Istituzioni che intervengono, direttamente o indirettamente, nella gestione e salvaguardia del patrimonio culturale e storico del Paese.
Il Ministero dell’Educazione, della Scienza, della Cultura e dello Sport della Repubblica d’Armenia collabora attivamente al progetto e alla attività del Centro attraverso rappresentanti e consulenti, rivestendo il ruolo di “Partner principale” e ricevente del progetto.

AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nasce con lo scopo di allineare l’Italia ai principali partner europei e internazionali nell’impegno per lo sviluppo. Il compito dell’Agenzia è quello di svolgere le attività di carattere tecnico-operativo connesse alle fasi di istruttoria, formulazione, finanziamento, gestione e controllo delle iniziative di cooperazione internazionale. Gli obiettivi principali dell’Agenzia risiedono nello sradicamento della povertà, nella riduzione delle disuguaglianze, nell’affermazione dei diritti umani e della dignità degli individui – compresa l’uguaglianza di genere e le pari opportunità -, nella prevenzione dei conflitti e nel sostegno ai processi di pacificazione, della democrazia liberale e della costruzione dello stato di diritto. Non si tratta di un’agenda solo “economica”, ma di vera e propria promozione umana. Questa è la sfida che l’Agenzia vuole proporre e sperimentare per il futuro e sulla quale vuole far convergere agenti pubblici e privati, unendo cultura, educazione, lavoro, diritti, impresa e comunità secondo il modello europeo e italiano.
L’Agenzia ha la sua sede centrale a Roma, una sede a Firenze e 20 sedi all’estero per il monitoraggio, l’implementazione e l’analisi sul terreno delle esigenze di sviluppo dei Paesi partner.
Nel Progetto “ROCHEMP – ARMENIA: Creazione di un Centro regionale per la gestione, conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale”, l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ricopre il ruolo di “Ente Gestore” ed è, inoltre, il principale finanziatore.